Pnei e Giochi di Prestigio

Il più fedele aiutante dei prestigiatori? La regione del cervello deputata alla concentrazione! Questa, di fatto, impedisce agli spettatori di scoprire i trucchi del prestigiatore proprio quando sono concentratissimi sulle sue mosse. In uno studio pubblicato sulla rivista Cerebral Cortex, alcuni anni fa, gli scienziati dell’University College di Londra, coordinati da Nilli Lavie, sostengono che l’eccessiva concentrazione potrebbe ostacolare la percezione visiva, piuttosto che agevolarla.

Fenomeno questo che ci  impedirebbe di notare anche cambiamenti evidenti nell’ambiente circostante, come un semaforo che diviene rosso mentre si passa con l’auto. La causa di ciò è che l’area cerebrale da cui dipende la concentrazione avrebbe anche un ruolo chiave nella percezione visiva dei cambiamenti ambientali.

Quest’area si localizza sulla corteccia parietale destra; pur non avendo nulla a che vedere con la corteccia visiva (occipitale), gli psicologi dell’ateneo britannico hanno scoperto che è indispensabile alla percezione di cambiamenti nell’ambiente che è sotto i nostri occhi.

Infatti, quando gli psicologi con la Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS) hanno inattivato questa regione cerebrale in un gruppo di individui, il campione ha perso la possibilità di vedere anche cambiamenti macroscopici che avvenivano sotto i propri occhi.

Lo stesso fenomeno si potrebbe verificare ogni volta che ci si concentra troppo intensamente su qualcosa, al punto da sfruttare al massimo la nostra capacità di elaborazione della corteccia parietale. Questo sforzo renderebbe quest’area temporaneamente inservibile per prestare attenzione a cose nuove e addirittura a cambiamenti drastici dell’ambiente circostante, impedendo di notarli.

“Poiché il lobo parietale non è parte della corteccia visiva, all’inizio sembrò sorprendente che tale regione fosse critica per la consapevolezza visiva oltre che per la concentrazione, funzione per cui è nota da tempo”.

Questi risultati spiegano perché ci lasciamo facilmente ingannare dai trucchi di un prestigiatore: “se ti stai concentrando troppo su quel che sta facendo la sua mano sinistra, non puoi notare nel frattempo quello che invece sta combinando la sua mano destra”.

Pnei e Giochi di Prestigio, a cura della Dott.ssa Maria Corgna, specialista in Endocrinologia – Agopuntore ed esperta in Medicina Naturale.

www.pneisystem.com | www.mariacorgna.it

ARCHIVIO ARTICOLI