Pneisystem® – diagnosi integrata e terapie sistemiche, è un software d’avanguardia, nato nel 2014, incentrato sulla grande tematica e sfida della medicina moderna: l’infiammazione.

Confezionato ad hoc sulla metodologia Pnei4U® con il contributo di operatori esperti, consente di declinare una nuova “epistemologia” incentrata sulla misurazione di una serie di parametri psicobiologici che globalmente contribuiscono a creare il “punteggio” infiammatorio sotto forma di algoritmo numerico.

Il metodo PNEI System, diagnosi integrata e terapie sistemiche, si propone come una straordinaria innovazione nel campo delle terapie integrate e, soprattutto, nelle modalità e nei pilastri cardine di un iter terapeutico moderno.

Il metodo si rivela anche una straordinaria strategia preventiva nei confronti di molteplici patologie giacché punta alla drastica riduzione dello stress ossidativo, legato all’iperattività dei sistemi dello stress ed ai conseguenti fenomeni infiammatori cronici.

L’assunto fondamentale del metodo Pneisystem è che qualunque patologia sia la porzione superficiale di un iceberg (metafora assai nota in ambito omotossicologico). Il volume dell’iceberg sommerso, dipende da molteplici fattori che possono essere apprezzati mediante test psicometrici validati, anamnesi alimentare, propensione o meno all’attività fisica, analisi della composizione corporea, analisi dello stress ossidativo e del potenziale antiossidante, saturimetria, pressione arteriosa e alcune altre misurazioni strumentali (calorimetria e sonometria ossee). L’analisi così condotta dà origine ad un punteggio grafico che non solo è espressione dello stato di salute globale del paziente ma consente anche di evidenziare gli aspetti più problematici della dinamica clinica individuale.

A questo punto, la terapia sarà incentrata su 4 pilastri:

 

Psiche: miglioramento dello “stato” del paziente, approdo ad uno “stato potenziato ”.

Attraverso la respirazione è possibile riequilibrare il sistema nervoso autonomo ovvero quella parte del sistema nervoso che non è influenzabile dalla nostra volontà, regola gli organi interni e la muscolatura involontaria (cuore, intestino, etc.), costituisce il ponte tra emozioni, vita psichica e corpo. Gli esercizi di respirazione fanno parte degli strumenti di gestione dello stress e di potenziamento emozionale mutuati dalla PNL, dalle tecniche kinesiologiche, dai condizionamenti neuro associativi e più in generale dai migliori strumenti della moderna psicologia energetica.

Nutrizione: qualità del cibo, corretto atteggiamento nei confronti del cibo, piacere di mangiare e cibo come terapia.

Nell’ambito di Pnei System tendiamo a consigliare una dieta alcalina e antiossidante povera di carni rosse e ricca di pesce. Al primo posto come antiossidanti uva nera e prugne nere, mirtilli, more, fragole.

Il potere antiossidante dei vegetali in confronto ad una vitamina E sintetica è un’unità di misura, cui è stato dato il nome di PUNTO ORAC (oxigen radical absorbance capacity).

Oltre al potere antiossidante dei cibi, la nutrizione in chiave Pnei ha come obiettivo la neutralizzazione dei picchi glicemici ed insulinemici che sono alla base dei fenomeni di insulinoresistenza così intimamente connessi alle dinamiche infiammatorie. A tale proposito, è essenziale che l’indice HOMA rimanga nei limiti della norma così come i livelli circolanti di emoglobina glicata.

Esercizio fisico/riassetto posturale: Pnei Fitness Training

Il nostro corpo ha necessità/desiderio di muoversi e svolgere attività fisica in maniera giusta o meglio sana.

Come fa una persona, lavorando otto ore (circa) al giorno soprattutto se di mattina impiega più di un’ora ad arrivare in ufficio, a dedicarsi a se stessa? È la domanda che ci siamo posti anche noi. Dopo una ricerca minuziosa e dettagliata nel campo del “fitness”, abbiamo elaborato uno schema di allenamento base adatto a tutti e di grande valore intrinseco. Pneifitness è piacevole, naturale, energizzante, immunostimolante.

Iter terapeutico integrato (medicina convenzionale accademica, omotossicologia, terapie low dose, nutraceutica, nutra genomica ed integrazione d’avanguardia).

Nel metodo Pneisystem vengono utilizzati farmaci e integratori suddivisi nelle seguenti categorie:

– Protocollo di base

– Antiossidanti/antiinfiammatori

– Farmaci omotossicologici

– Terapie low dose

– Integratori-nutraceutici

– Linee ginecologiche

– Linee cosmetiche

 

La PNEI, psiconeuroendocrinoimmunologia, non è un metodo ma un paradigma olistico che supera il vigente modello medico riduzionista. Essa, tuttavia, si ferma allo studio delle connessioni tra sistemi e non arriva a declinare un metodo “operativo” sia diagnostico che terapeutico integrato: qui l’innovazione di PNEI4U, che costituisce il fulcro di Pneisystem-diagnosi integrata e terapie sistemiche.

Uscendo da una mera logica lineare/riduzionista di misurazione delle quantità (colesterolo prima e dopo terapia, trigliceridi prima e dopo, etc.), si è in grado di quantificare nel tempo, su scala analogica, la validità dell’approccio terapeutico integrato che di volta in volta sarà sintetizzato in un algoritmo, un valore numerico, una scala cromatica. Al paziente verranno presentati dati misurabili e concreti riguardanti il suo “progresso terapeutico”.

Il metodo viene applicato con successo anche in medicina estetica ed antiage. Non si propone solo di curare ma anche di mantenere uno stato di salute ed una giovanilità persistenti.

Nel menù, potrete seguire passo passo lo sviluppo di 3 casi clinici curati secondo la metodologia Pnei System.

1. Francesca Verdi – affetta da tiroidite autoimmune

2. Elena Rossi – con problemi di obesità, ipertensione e fame nervosa

3. Andrea Bianchi – che manifestava stress e stanchezza cronica.